Mondolinx

Con il pagamento in Linx migliora la liquidità in euro

La possibilità di pagare in crediti Linx in momenti di crisi generalizzata, in cui circola poca liquidità in euro, è da sempre uno dei punti di forza del credito circolare su cui si basa il Circuito. Un’opportunità che, quando il lockdown ha costretto le imprese a chiudere, azzerando così improvvisamente il flusso di cassa in entrata, si è rivelata essenziale come alternativa al pagamento in euro. Ed è in fondo il principio per cui storicamente nascono le “monete complementari”. In questi casi, Linx è la soluzione “win-win” che soddisfa entrambe le parti. Come nel caso di una transazione tra Catrans, azienda di trasporto di Magenta, e Crespi Gomme, catena di officine di gommista di Busto Arsizio. I due titolari Oscar Campana  (titolare di Catrans) e Maurizio Bonfanti (Crespi) si sono parlati e hanno deciso di compensare un pagamento al 100% in Linx. Il che ha significato, per Oscar la possibilità di trattenere maggior liquidità euro in un momento complicato, e per Maurizio una maggior disponibilità di spesa in Linx, oltre al consolidamento di un cliente.