Mondolinx

Il welfare aziendale è a chilometro zero: un’opportunità

I dipendenti dell’azienda iscritta a Linx accedono al Circuito e si vedono aprire le porte ad un vantaggioso mercato di prodotti di qualità sul territorio del VCO. Lo ha sperimentato Emisfera, “fabbrica informatica” di Verbania Fondotoce, che ha messo a disposizione del proprio personale ben 73 tessere private per l’accesso al CircuitoLinx. La compensazione in Linx, infatti, è un’opportunità che si può allargare anche al personale delle aziende iscritte, come forma di welfare aziendale. Le tessere private permettono ai dipendenti di aprire dei conti gratuiti in Linx e di avere così accesso a tutte le possibilità di spesa privata in compensazione, ma anche di chiedere anticipazioni di credito, che in euro l’azienda farebbe fatica a sostenere mentre in Linx sono disponibili per le più disparate necessità (ristrutturazioni, acquisto di auto, spese dentistiche, ecc.). Emisfera è, ad oggi, la più grande azienda iscritta al Circuito ad aver avviato un progetto di welfare aziendale in Linx. Per suggellare questa iniziativa, è stato organizzato un evento ad hoc per i dipendenti di Emisfera: un mercatino “a chilometro zero” con i produttori del territorio accompagnato dal catering del Grotto La Dispensa, per far conoscere e far assaggiare il meglio della produzione locale della community di Verbania accessibile in Linx. Erano presenti Edoardo Patrone dell’azienda agricola Patrone (produzione di vini piemontesi), Claudio Molinari di Eden della Frutta (ortofrutta), Marisa Cottini di azienda agricola Cottini Marisa, (produzione formaggi di capra) e Matteo  Pelletti di Edenatura (supermercatino bio con ristorante). Un evento sviluppato dai broker e dal CircuitoLinx, anche attraverso la creazione di brochure e convenzioni dedicate alla spendibilità privata, per far riscoprire il piacere della relazione diretta con il produttore, ma anche per scoprire delle eccellenze enogastronomiche del territorio per una spesa di qualità. Sono poi scaturite anche visite direttamente dai produttori e spese private in Linx, e sulla scorta di questa esperienza di successo, il Circuito sta pensando di far partire un portale ad hoc (Linx Km Zero) per la spesa online a filiera corta, con la comodità, per i dipendenti di Emisfera, e non solo, di poter ricevere le consegne dei prodotti ordinati direttamente in azienda.