Mondolinx

La danza di Linx al Como Lake Dance Award

 Mille iscritti alla competizione, 3500 persone coinvolte, 500 premi distribuiti, 14 ore di audizioni, due giorni di gara, due eventi propedeutici, una giuria composta da una étoile dell’Opera di Parigi e da 6 direttori delle più importanti Accademie mondiali di danza, alcuni dei quali in anteprima assoluta in un concorso in Italia (nella fattispecie: Jan Broeckx, Isabelle Ciaravola, Attila Joey Csiki, Gali Kalef Hayun, Eriberto Jimenez, Steffi Scherzer e Dmitry Povolotsky). E, se non bastasse, anche il patrocinio e la collaborazione
del Comune di Como e delle sue istituzioni. Sono i numeri e i nomi ad aver reso l’edizione 2019 del Como Lake Dance Award uno tra gli eventi maggiormente degni di nota del calendario lariano e non solo. La competizione, giunta alla terza edizione e andata in scena l’11 e 12 maggio scorso, ha coinvolto ballerini provenienti da 20 nazioni del mondo, a caccia della gloria di una vittoria e soprattutto di una chance professionale da spendere tramite borse di studio e masterclass presso gli istituti di danza più rinomati. Dietro le quinte Dietro una manifestazione del genere, dietro i sogni dei suoi partecipanti, ha collaborato un’autentica “macchina da guerra” organizzativa, alla quale hanno preso parte ben tredici iscritti di CircuitoLinx, dimostrando per l’ennesima volta la capacità della rete lombarda di saper costituire una risposta pronta alle esigenze di realtà private e pubbliche, nonché (e soprattutto) di poter essere un serbatoio di opportunità lavorative per chiunque decida di scommettere su di essa. Il racconto di ciò che è avvenuto dietro le quinte del Como Lake Dance Award 2019, e del coinvolgimento del nostro Circuito, non può che partire dalla logistica, ovvero dalle aziende che si sono cimentate con viaggi e ospitalità in loco. Kanguro Viaggi, iscritto di Lissone, ha contribuito alla prenotazione e alla disposizione di voli, treni e hotel a beneficio di sponsor, membri della giuria ed iscritti che hanno dovuto raggiungere la sede della manifestazione. Dal canto suo, Foresteria La Torretta, iscritto di Fino Mornasco, si è occupata del pernottamento delle partnership, così come Garage Centrale, di Gallarate, ha garantito l’utilizzo delle navette per ogni spostamento da e verso i luoghi del concorso. Waterbike e catering Preliminari all’evento vero e proprio, i giorni precedenti hanno visto in calendario due importanti appuntamenti come la conferenza stampa di presentazione, patrocinata dal Comune di Como, e la Welcome Dinner dedicata a giurati e sponsor. Anche in questo caso, CircuitoLinx è stato
protagonista: Azienda Agricola Concordia, altro iscritto di Fino Mornasco, ha fornito i suoi prelibati vini sia per l’una che per l’altra occasione, mentre Due Ruote Bike Caffè ha avuto in gestione il servizio bar e il catering. La rassegna ospitata dalla splendida cornice del lago di Como, inoltre, ha stuzzicato la fantasia degli organizzatori, che in corrispondenza di essa hanno dato anche la possibilità ai presenti e ai visitatori di provare l’ebrezza di un giro sullo specchio lariano con le biciclette d’acqua: una chance che non sarebbe stata concreta senza l’intervento di WaterBike Italia, punto di riferimento per il noleggio e la vendita di
questi mezzi. Como Lake Dance Award 2019 è stata anche sinonimo di merchandising, di
premi, di allestimenti e di servizi di pulizia, categorie di prestazioni e bisogni che possono essere pienamente soddisfatti in Linx: è così che Europence, di Bergamo, ha presieduto alla prima esigenza e ha realizzato le targhe con cui sono stati premiati i concorrenti, Living Allestimenti, realtà iscritta di Settimo Milanese, è stata indispensabile nella “costruzione” dei vari ambienti e Consorzio Drass - sempre dalla provincia di Bergamo - ha infine offerto la propria professionalità nella pulizia. Non è finita qui. Perché vanno sicuramente citati anche Tipografia Lecchese per i servizi ad essa connessi, Ermanno Bidone e Laurea Cicerale per la realizzazione di video e Edimen Italia per hostess e accoglienza.