Mondolinx

Lana, bomboniere e corsi di tombolo: la merceria 2.0 di Silvia Bonacina

Non ha fatto in tempo ad entrare in Linx, che Silvia Bonacina e la sua Gic Moda hanno trovato subito associati interessati alla loro proposta di “merceria 2.0”. L’occasione è, ancora una volta, un lieto, anzi, lietissimo evento. Dopo aver saputo che sarebbero diventati presto nonni, i due titolari di Emf falegnameria, Emanuela Magna e il marito Fabio Quattrini, hanno deciso di preparare qualcosa di speciale per l’arrivo dei nipotini. È stata Emanuela, grande appassionata di lavori a maglia, a cogliere la classica palla al balzo rappresentata dall’arrivo di Silvia nel Circuito. Non ha perso tempo e ha ordinato lana e cotone da lavorare per le copertine dei piccoli e vari materiali per le bomboniere destinate al battesimo. “Appena i broker hanno parlato del nostro arrivo siamo stati subito contattati da Emanuela e da altri associati, interessati all’acquisto di materiali grezzi o finiti che proponiamo. Un bell’inizio! Tramite il Circuito abbiamo avuto contatti anche con un ristorante di San Martino Siccomario per la fornitura di tende e tovaglie su misura e poi, avendo le macchine da ricamo, abbiamo creato dei loghi su divise per Linea Grafica”. Un’azienda storica, nata circa 80 anni fa con i nonni che producevano bottoni. “Poi, i miei genitori hanno introdotto gli articoli base della merceria come spolette, fili e nastri negli anni ’80. Con il mio arrivo abbiamo aperto alla vendita al dettaglio e iniziato a inserire i prodotti che ci venivano richiesti, per esempio, la lana e il cotone ma anche tessuti da abbigliamento, da arredamento e da ricamo, spesso prodotti direttamente da noi con la nostra sartoria”. L’arrivo di Silvia in azienda ha significato anche una svolta tecnologica, perfezionatasi negli ultimi anni. “Siccome ci arrivavano richieste da tutta Italia, abbiamo avviato tre siti di e-commerce: uno per la lana e il cotone (lanalove.eu), uno dedicato agli articoli da ricamo e alla merceria (ricamoanchio.eu) e, l’ultimo, dedicato alle bomboniere e al materiale per il loro confezionamento (bombonieranelcuore.eu). L’e-commerce ci ha permesso di allargare gli orizzonti, perché riusciamo ad arrivare in tutta Italia e anche all’estero in 24/48h. Abbiamo spedito in Polonia della lana merinos irrestringibile e trattata specificamente per i bambini ma anche in Francia, Germania e Svezia. Il bello è che possiamo spedire due gomitoli o anche 200, non ci sono limiti. Se devi finire un lavoro, puoi acquistare solo quel che ti serve”. Ma non è finita qui, all’interno dello show-room è attiva anche una serie di corsi dedicati a svariate specialità nel mondo della lana e dei tessuti da quelle tradizionali italiane a quelle importate. “Svolgiamo diversi corsi dedicati a maglia, cucito, riparazioni sartoriali con un diploma finale. Ma insegniamo anche tombolo e chiacchierino. Si tratta di antichi merletti  eseguiti a mano e costituiti da una serie di piccolissimi nodi e anelli creati, con un filo sottilissimo. Possono essere utilizzati per realizzare pizzi, bordure, applicazioni, centri e altro ancora per decorare la casa. Per alcuni corsi abbiamo insegnanti esterni, mentre alcuni li tengo personalmente”. Ma oltre che insegnare, Silvia sta studiando maglia a Milano da Giuliano Marelli, uno dei maggiori stilisti del settore e sta facendo un percorso di tre anni di studio in sartoria e modellismo”. Da quest’anno, nelle 6 sale di Gic Moda, si tengono anche corsi legati a tradizioni orientali come l’origami e lo shibori, un’antica tecnica di tintura dei tessuti con prodotti naturali.