Mondolinx

Stop alla plastica e accorgimenti sostenibili: facciamo tutti la nostra parte per l’ambiente!

Lo stop alla plastica è una delle tendenze del momento. Essendo un materiale non biodegradabile, sta inquinando mari, oceani e terreni, mettendo a rischio la sopravvivenza di molte specie animali, ma finendo anche nel nostro cibo e nelle nostre bevande. Ecco perché, in linea con la sensibilità e la responsabilità sociale che caratterizzano la filosofia “circolare” del CircuitoLinx, la scelta di adottare politiche per il superamento della plastica è stata naturale. «Nella nostra sede di Fino Mornasco abbiamo messo in campo tanti piccoli accorgimenti “environmental friendly” - amici dell’ambiente - che, con l’auspicio di provocare un effetto-trascinamento nei confronti di tutte le aziende del Circuito, possono generare un impatto positivo, ed effettivo, sull’ambiente che ci circonda - racconta Francesca Viganò, responsabile marketing del Circuito - convinti che l’onda di CircuitoLinx possa davvero fare la differenza. Noi ce la stiamo facendo, senza troppi sforzi ma soprattutto con un po’ di buona volontà, e speriamo che tutti i nostri iscritti possano compiere lo stesso nostro percorso». I gadget con il sole verde di Linx sono ormai tutti rigorosamente votati nell’ottica della sostenibilità ambientale. Il Circuito li realizza per dare visibilità e notorietà al brand, ma sono pensati per essere anche utili e coerenti con la sfida della sostenibilità. A partire dalla borsa di juta riutilizzabile per fare la spesa, evitando di utilizzare i sacchetti usa e getta, e dalle “mug” per l’ufficio, le tazze in ceramica per il caffè: fornite in dotazione a tutti i collaboratori, broker e agenti inclusi, che frequentano la sede di Fino Mornasco, vengono regolarmente utilizzate anche per offrire il caffè ai nostri ospiti («così abbiamo definitivamente aboliti i bicchierini in plastica per il caffè»), inoltre vengono distribuite in omaggio a tutti i partecipanti dei Linking Day con la raccomandazione di Gianluigi Viganò di «tenerle sulla propria scrivania per ricordarsi sempre di Linx». Sempre in ufficio, una svolta significativa è stata ottenuta da tempo con l’abolizione delle bottigliette di plastica per l’acqua. In sede, grazie ad un fornitore iscritto al Circuito, arrivano infatti i “super-boccioni” per l’acqua, molto comodi non solo da utilizzare ma anche in termini di rapidità di consegna e di smaltimento (la plastica di cui sono fatti viene interamente riciclata). Per bere l’acqua dei boccioni, niente bicchieri di plastica: i collaboratori del Circuito hanno a disposizione delle borracce trasparenti in plastica dura con un comodo tappo che funge anche da bicchiere (acquistabili anche su Cralinx) che possono essere utilizzate in modo permanente, sia in ufficio che fuori, visto che stanno comodamente nella borsetta o nella valigia dei broker itineranti, pronte per essere tirate fuori in occasione degli incontri nelle aziende iscritte. E ancora, le norme stringenti introdotte sulla raccolta differenziata in ufficio, così come il corner per l’acquisto dei prodotti delle aziende iscritte, che consente di raggruppare le ordinazioni, sul modello dei gruppi d’acquisto, per effettuare le consegne con un viaggio solo (ad esempio, la carne arriva in sede una volta al mese da un fornitore iscritto), riducendo l’inquinamento.